Copywriter da casa: tre abilità necessarie per avere successo

cover copywriter da casa
Un copywriter che lavora da casa come freelance, secondo me, deve possedere abilità specifiche. In questo articolo ti spiego meglio di cosa si tratta.

ti piace? condividi!

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Lavorare come copywriter da casa è come intraprendere un viaggio. Quando ho cominciato la mia carriera professionale non avevo esperienza, non avevo clienti, non avevo nemmeno la partita iva. E dopo, pian piano, sono cominciate ad arrivare le prime commesse, e da lì in poi il gioco si è fatto interessante.

Visto che siamo alla fine dell’anno, ed è tempo di bilanci un po’ per tutti, ho pensato di scrivere alcune riflessioni su quali siano le abilità che un copywriter online deve possedere per avere successo. Che poi, con successo non è che intendo fare i miliardi, firmare una campagna da fare invidia a Ogilvy o cose del genere. Successo, per come la vedo io, vuol dire riuscire a mettere insieme, a fine mese, una cifretta che puoi chiamare stipendio senza vergognarti particolarmente di dirlo in giro. Una volta fatto questo, è tutta discesa.

copywriter da casa tutta discesa
tutta discesa. letteralmente

Il copywriter che lavora da casa deve saper improvvisare

All’inizio della mia esperienza avevo un solo committente, e tutti i miei guadagni provenivano da lui. Facile dire che quando questo cliente non mi dava più da scrivere, era tutto finito. E così è stato per un bel po’ di tempo. Poi si sono accumulate due, tre commesse insieme, ed è arrivata l’illuminazione.

È successo una mattina: dovevo revisionare il testo per conto di un cliente. Dopo circa un’ora mi arrivò una mail: volevano che scrivessi un articolo al volo. Io però sapevo già che quello stesso pomeriggio avrei dovuto dedicarmi alla stesura di alcune schede prodotto. Eccoci qua, l’essenza del digital copywriter moderno, ovvero riuscire a gestire tre, quattro, cinque clienti tutti insieme e tutti nello stesso giorno.

Mi sono sentito davvero un professionista non quando ho aperto la partita iva, o sono andato in banca a versare una badilata di contributi. Mi sono sentito davvero un professionista quando ho iniziato ad avere problemi di tempo. Perché di problemi di tempo, se sei uno che lavora come copywriter da remoto, ne avrai. Saper improvvisare il proprio modo di operare, allora, deve essere una delle abilità fondamentali che si deve possedere.

Hai pianificato di iniziare la giornata con una commessa? Va bene, inizia pure. Poi però, devi essere pronto a lasciare stare per un’ora, due, e fiondarti su un’altra mansione uscita fuori all’improvviso. Se ci riesci, sei a buon punto.

copy tuttofare
rappresentazione affidabile di un copywriter che lavora da casa

Sei un copywriter da remoto? Allora devi essere un nerd

C’è poco da fare: lavorare come copywriter da casa vuol saper usare bene (molto bene) il computer e tanti software. Non hai scampo: se la tua conoscenza informatica si limita ad aprire il browser e forse un client di posta elettronica non vai molto lontano. Perché dico questo? Pensa: metti che sei un proofreader, un editor, un traduttore. Dovrai saper usare programmi come OmegaT, tanto per fare un nome.

Oppure, metti che per qualche motivo devi creare contenuti online. Dovrai saper usare programmi di vario tipo. Lascia stare i soliti Photoshop e Illustrator (che vanno saputi usare, bene inteso). Ci sono tanti di quei software per creare contenuti grafici che è bene prendersi del tempo per imparare a usarne almeno alcuni. Uno di questi è Animaker, di cui ti ho già parlato in un articolo precedente. Senza parlare delle varie suite SEO (tipo SEO PowerSuite) – e di tutte le terminologie associate.

Ma mi spingo oltre: metti che ti si rompe il PC. Hai un piano B per poter lavorare comunque? Sai aprire il case e capire dove dare un’occhiata? Sai cambiare un componente di un computer? Meno ci metti a riparare un guasto e più riesci a lavorare. E più riesci a lavorare, più guadagni.

copywriter da casa south park
lui potrebbe essere un copywriter, volendo

Lavorare da casa e l’importanza della gestione psicologica

Anche lavorare come copywriter da casa può portare a situazioni di stress. Stress legato sia a periodi dove hai troppo lavoro, ma anche a periodi dove non ne hai proprio. In entrambi i casi, è necessario saper gestire la propria psicologia. Io ad esempio, spesso tendo ad avere un poco poco di stress quando devo consegnare tanti lavori in poco tempo, spesso se si tratta di revisioni di testi. Allo stesso tempo, però, basta che un giorno sia meno pieno degli altri, ed ecco che affiora l’ansia di non avere abbastanza lavoro da fare. Insomma, c’è bisogno di trovare una specie di via di mezzo.

Saper reagire bene ai feedback, e prendere ogni possibile critica come un’occasione per migliorarsi fa realmente la differenza. Sembrano frasi fatte, ma alla fine sta tutto qui.

Sei d’accordo con quanto ho scritto? Secondo te che abilità bisogna avere per lavorare come copywriter da casa?

Articoli correlati

Sai che forse potrebbero interessarti anche questi post?

Copywriter da casa: tre abilità necessarie per avere successo